top of page
Cerca
  • mind20srl

La mini casa prefabbricata che arriva dagli Stati Uniti e genera più energia di quanta ne consuma

La startup americana Cosmic ha creato un’abitazione di 33 m2 alimentata da energia solare



Costruire oggetti in grado di generare almeno una parte dell’energia che consumano è l’obiettivo sul quale molte aziende stanno lavorando. E sempre, bisogna ammetterlo, con più successo. Una di queste aziende è la startup americana Cosmic, che ha creato una ADU (Unità abitativa accessoria) alimentata da energia solare e che genera molta più elettricità del necessario, riducendo al minimo la necessità di utilizzare combustibili fossili.


Con sede a San Francisco, Cosmic è stata fondata da Sasha Jokic, imprenditrice e architetto che ha lavorato nel campo della progettazione e costruzione per più di 14 anni. La prima delle unità che hanno creato è un’ADU che hanno chiamato Cosmic Studio, utilizzando un “approccio prefabbricato ibrido”, con parti dell’edificio realizzate in una fabbrica e altri componenti costruiti in loco.


Con una superficie totale di 33 m2, la casa compatta ha un bagno e uno spazio aperto per dormire, vivere, mangiare e cucinare. Questa mini casa ha un carattere multifunzionale, in modo che possa essere utilizzata come spazio complementare in un giardino o come luogo fantastico per lo smart working.



I moduli sono disponibili in diverse dimensioni, che vanno da 1,7 a 4,1 metri quadrati, e si combinano per formare edifici di diverse grandezze. Per creare questo modello sono stati utilizzati fino a un totale di quattordici moduli standard. Il peso massimo di un modulo è di 272 chilogrammi, il che rende relativamente facile lo scarico e il montaggio con un piccolo sollevatore.


I materiali sono stati appositamente scelti per adattarsi al meglio alla loro funzione. Pertanto, il telaio è realizzato in metallo e legno. Travi, giunti e impalcati sono realizzati in lamiera e tubi sottili, mentre altri elementi strutturali sono realizzati in legno proveniente da fonti sostenibili. Il tetto è in metallo con aggraffatura verticale.


La casa si trova su un terreno di proprietà con ancoraggi sotterranei, gambe fuori terra e giunti autolivellanti. Per la parte che rimane interrata possono essere utilizzate filettature o fondamenta in calcestruzzo, a seconda del tipo di terreno. I pannelli delle pareti sono in compensato, mentre i pavimenti sono in legno duro ingegnerizzato. Le opzioni per il rivestimento includono cedro tinto in nero, grigio o naturale, o pannelli compositi in una tonalità di rame.



Infine, per sottolineare ulteriormente, se possibile, l’impegno per la sostenibilità, il progetto ha tenuto conto della riduzione del fabbisogno energetico, risultato ottenuto grazie a caratteristiche come l’isolamento continuo e l’ermeticità dei serramenti. Sono incluse anche luci Led ad alta efficienza, un termostato intelligente e un’App che consente di monitorare il consumo di elettricità.




6 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page